Gli aeroporti di Venezia e Treviso certificati da Airport Carbon Accreditation

Airport Carbon Accreditation, programma indipendente elaborato da ACI Europe, l’associazione che rappresenta oltre 450 aeroporti distribuiti in 46 paesi europei, ha accreditato gli aeroporti di Venezia e Treviso per il loro impegno nella riduzione di emissioni di CO2.
Varato nel 2009, Airport Carbon Accreditation guida gli aeroporti europei in un programma comune di riduzione di emissione di anidride carbonica determinata dalle diverse attività dello scalo (es. movimento a terra degli aeromobili, frequenza di mezzi di trasporto pubblico). L’obiettivo finale è quello di arrivare progressivamente a neutralizzare l’emissione di gas serra attraverso metodologie approvate da organismi scientifici internazionali. Un dato è comunque confortante: solo il 2% delle emissioni totali di anidride carbonica è dovuto all’industria aeronautica e su questa percentuale le operazioni aeroportuali pesano solo per il 5%.
Il programma classifica l’impegno di ciascun aeroporto su 4 livelli, ciascuno dei quali corrisponde ad una fase di accreditamento:
- Livello 1 (Mapping/Mappatura): obbligatorio per accedere ai livelli successivi, in quanto comporta la ricognizione delle fonti di emissione di CO2 e della loro entità, con la redazione di un documento che impegna l’aeroporto ad azioni correttive;
- Livello 2 (Reduction/Riduzione): l’aeroporto deve dimostrare di avere adottato procedure per la riduzione di CO2 sulla base di obiettivi precisi riferiti a tre anni consecutivi di attività;
- Livello 3 (Optimisation/Ottimizzazione): calcolo delle emissioni prodotte dagli stakeholder aeroportuali e coinvolgimento degli stessi nei piani di riduzione;
- Livello 3 + (Neutrality/Neutralizzazione): in aggiunta ai requisiti di livello 3, raggiungimento dell’obiettivo di “Carbon Neutrality” per le emissioni sotto il diretto controllo del gestore aeroportuale.

L’aeroporto Marco Polo di Venezia ha deciso di aderire al programma concorrendo per il livello 2, dove è richiesto, oltre l’inventario delle emissioni di CO2, di costituire un piano di gestione e riduzione dell’impronta di carbonio.
L’obiettivo non è stato solo quello di rendicontare tali emissioni redigendo un opportuno Carbon Footprint ma anche di dimostrare un continuo miglioramento.
Per l’aeroporto Antonio Canova di Treviso si è stabilito di entrare a far parte del programma con il livello 1, redigendo un Carbon Footprint e pubblicando una Politica Ambientale.

Tali dati sono stati successivamente sottoposti a verifica dalla società svizzera SGS ottenendo la certificazione Airport Carbon Accreditation e consentendo all’aeroporto Marco Polo di Venezia e l’aeroporto Antonio Canova di Treviso di entrare a far parte di un’elite aeroportuale che per il livello 2 (Reduction) conta solo 23 aeroporti e per il livello 1 (Mapping) 36 aeroporti internazionali.

Il programma di certificazione proseguirà nel corso del 2014 con un ulteriore miglioramento grazie agli upgrade al livello 3 per Venezia ed al Livello 2 per Treviso. 
Ulteriori informazioni si possono trovare nel portale ambiente dell’aeroporto di Venezia alla pagina:
http://ambiente.veniceairport.it/CambiamentiClimatici.aspx

« Torna all'archivio notizie

Hai lasciato inutilizzato il tuo pc?

Con questo screensaver abbiamo permesso al tuo monitor
di ridurre i consumi di energia

Clicca in qualsiasi punto per riprendere la navigazione